La vostra vocazione vi rende interessati ad ogni uomo e alle sue istanze più profonde,
che spesso restano inespresse o mascherate. In forza dell’amore di Dio che avete incontrato e conosciuto,
siete capaci di vicinanza e tenerezza.
Così potete essere tanto vicini da toccare l’altro, le sue ferite e le sue attese,
le sue domande e i suoi bisogni, con una cura che cancella ogni distanza.

( Dal messaggio di papa Francesco agli Istituti Secolari )

Preghiera in preparazione all’Assemblea

ROMA 7/11 Luglio 2018

Assemblea ordinaria_Roma

"L’assemblea ordinaria sarà convocata dalla Presidente della…

Giornate di Spiritualità

Da sabato 28 aprile al pranzo di lunedì 30 si terrà, come di…

L’Amatore, l’unico Tesoro!

Condividiamo la rubrica AI LETTORI di Caterina Dalmasso pubblicata…