La vostra vocazione vi rende interessati ad ogni uomo e alle sue istanze più profonde,
che spesso restano inespresse o mascherate. In forza dell’amore di Dio che avete incontrato e conosciuto,
siete capaci di vicinanza e tenerezza.
Così potete essere tanto vicini da toccare l’altro, le sue ferite e le sue attese,
le sue domande e i suoi bisogni, con una cura che cancella ogni distanza.

( Dal messaggio di papa Francesco agli Istituti Secolari )

Preghiera in preparazione all’Assemblea

ROMA 7/11 Luglio 2018

Mons. Antônio Tourinho Neto

Questa notizia ci riempie di gioia e ci invita a ricordare nella…

La compagnia di Modena/Bologna

In occasione della chiusura dell’anno giubilare per i 400 anni…

Convegno degli Istituti secolari italiani

Si è svolto sabato 28 e domenica 29 ottobre a Roma l’interessante…