La fatica di cogliere il nuovo (Atti 10,1–11,18)

Don Flavio Marchesini, sacerdote della diocesi di Vicenza, direttore del Coordinamento della Pastorale e dell’Ufficio per la Famiglia della sua Diocesi, è stato relatore a un nostro Convegno Internazionale a Roma e presso alcune Compagnie.

Ci offre in questa meditazione, a partire dai capitoli 10 e 11 degli Atti degli Apostoli, e alla luce della Pentecoste, degli spunti interessanti per la nostra formazione permanente o continua.

Le sue provocazioni sono in sintonia con quanto chiede papa Francesco in EG 25-33 dove parla di “pastorale in conversione”: «Spero che tutte le comunità facciano in modo di porre in atto i mezzi necessari per avanzare nel cammino di una conversione pastorale e missionaria, che non può lasciare le cose come stanno» (n. 25). E ancora: «Sogno una scelta missionaria capace di trasformare ogni cosa, perché le consuetudini, gli stili, gli orari, il linguaggio e ogni struttura ecclesiale diventino un canale adeguato per l’evangelizzazione del mondo attuale, più che per l’autopreservazione» (n. 27).

[av_button label=’Meditazione don Flavio Marchesini’ icon_select=’yes’ icon=’ue84e’ font=’entypo-fontello’ size=’medium’ position=’right’ label_display=” title_attr=” color=’theme-color’ custom_bg=’#444444′ custom_font=’#ffffff’ link=’manually,https://www.istitutosecolareangelamerici.org/wp-content/uploads/2020/06/Atti-10-11-La-fatica-del-nuovo.pdf’ link_target=’_blank’ id=” custom_class=” av_uid=’av-2g4ngk’ admin_preview_bg=”]